Il Padrone Virtuale e la materia prima cap. 2

Il Padrone Virtuale e la materia prima cap. 2

2^ PARTE
Ma il sonno non arriva anzi, l’eccitazione non ti lascia e le tue mani vagano lentamente dove non dovrebbero….mhhhh…che bello sarebbe stato essere sodomizzata senza poter fare nulla…..magari mentre mi teneva i capelli…e poi con tutti quei guardoni attorno….a rubare le espressioni da porca del mio viso.
E IL QUEL MOMENTO TI VIENE IN MENTE UNA FRASE DEL PADRONE IMMAGINARIO: “perché dovrei, il cazzo ce l’hai già in esclusiva…. Qui imparerai ad essere comandata a distanza, ad eseguire ordini in contesti reali come se fossi li a valutarti ed osservarti….questo sarà il tuo ruolo ……INFATTI….
…….la figura immaginaria del tuo padrone si materializza dai tuoi pensieri, è qui, nella stanza, c’è buio ma puoi distinguere una forma indefinita, immagini il sorrisetto ironico e i suoi pensieri che entrano nella tua mente
“…allora? hai la materia prima di fianco troietta….forza, vediamo quello che sai fare….io rimango qui …..sai cosa voglio e come devi fare non mi deludere….”.
E’ strano…..da una parte sai perfettamente che non c’è nessuno nella stanza oltre a te e a tuo marito, che ti stai immaginando tutto, dall’altra una forza invisibile ti spinge a prepararti da schiava alla più desiderata delle profanazioni, non hai indugi e ti muovi quasi meccanicamente quando con movimenti leggeri e lentissimi per non svegliarlo apri il cassetto, estrai il tubetto di crema ed inizi a spalmarne copiosamente sul buchetto….a questo punto sarebbe troppo semplice e scontato svegliare tuo marito ed offrirti materialmente a lui su ordine del tuo padrone che ti osserva, ma “lui” vuole da te più immaginazione e guida i tuoi movimenti senza che tu possa opporti
….una vera troia ubbidiente…….
che mentre lui dorme apre pianissimo il cassetto del comodino ed estrae quel giochino a forma di fallo che è stato spesso compagno dei vostri giochi
che si alza con movimenti impercettibili dal letto
che in piedi a gambe aperte e leggermente piegate prepara il buchetto con la crema emolliente
………sempre con “lui” davanti che approva nel buio e ti incita a continuare…..ora “lui” ti mostra il suo sesso ….duro…largo….un vero cazzo da sodomia….pieno di venature che vorresti percorrere con la punta della lingua…l’ha estratto dai pantaloni e svetta verticale…le palle fuori dalla zip..lo muove usandolo per indicarti il letto….senti i suoi ordini nella tua mente
brava puttanella ora mettiti sul letto di fianco a lui a quattro zampe….rivolta verso di me e sodomizzati lentamente……mentre lui dorme…..tu esegui con il cuore a mille
ahhhhhhs iiiii lo sento tuttooooooooo……
ti sembra stia passando una vita perché fai tutto lentissimamente e tuo marito dorme beato di fianco a te. Una situazione assurda reale e virtuale nello stesso tempo…. “lui” ti osserva ora hai tolto anche la mano da dietro…..l’hai fatto entrare bene nel tuo culo…..stringi i muscoli del buchetto proprio per sentire quella dolce intrusione…..capire che qualcosa ti tiene aperta e ti comanda …ti appoggi con tutte e due le mani e guardi davanti a te, osservi il tuo padrone immaginario
ecco …va bene….guardami padrone come sono troia….guarda sono a quattro zampe a cercare la tua approvazione, il mio culo è aperto e profanato come il mio cervello come è dentro oddioooooo che mi fai fare non è possibileeeeeeeeahhhhhhh “ORA RIMETTI LA MANO DIETRO E MUOVILO DENTRO E FUORI…..MUGOLA TROIA!!!…ahhhhhhhhhhhhsiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
Ehi ma che caz…ma che fai….click…luce accesa e la voce di lui dietro di te, lo immagini sorpreso con gli occhi fuori dalle orbite, che osserva il tuo culo muoversi sul giochino
….oddioo ma sei uscita di testa…..
stai zitto e prendimi!!
Mentre lo dici continui a muovere la mano…il tuo giochino compie il suo dovere e tu lo compi di fronte a quell’ombra così autorevole..non ti accorgi di quello che succede dietro di te ne riesci a percepire i movimenti di tuo marito che è nudo in un baleno ed è pronto a prendere il posto di quell’aggeggio del piacere……non hai nemmeno il tempo di rendertene conto….una mano più robusta della tua leva il tuo polso quasi con stizza….il flop del fallo di plastica quasi si confonde con il flop di una cazzo vero di carne pulsante che ti allarga ed entra fino alle palle nel tuo culo…..ora nella stanza il silenzio è irreale…siete fermi, nessuno di voi due fiata, forse è un attimo necessario per capire cosa sta succedendo….da parte sua c‘è una moglie puttana come ha sempre desiderato che deve essere sbattuta come si deve, lui vorrebbe capire cosa l’ha portata a farsi trovare infoiata in quel modo di fianco a lui….un sogno erotico? Qualcosa di organizzato ad arte da lei? Ma la logica maschile in questi casi è fortunatamente poco complicata
….ma chi se ne frega ora la faccio urlare…
e inizia la cavalcata…un tubo rovente che eccita le tue pareti …due mani forti e dita che entrano nella carne delle tue chiappe che artigliano, muovono, stringono….tu guardi avanti una parete dove solo tu scorgi il tuo padrone seduto,,,,un cazzo perfettamente verticale e una mano che lo stimola in tutta la sua lunghezza
…..ti piace padrone…..guarda come lo prendo bene…..tutto caldo…..va bene così? Sono abbastanza troia?
Tum tum tum tum tum ogni colpo è quasi un orgasmo….gli occhi che si chiudono, le mani che stringono il lenzuolo e i denti che mordono il cuscino….il tuo ano è totalmente rilassato e il tuo lui la fa da padrone dentro…non sono spinte brevi e veloci ora ma lente e profonde…il cazzo entra ed esce quasi totalmente….lui cerca il tuo bottoncino davanti per farti godere ma lo fermi
….nooooooooo…..io non devo godere….tu….fallo tu io sono qui per ricevere sono a tua disposizione daiii sfondami beneee
per lui è troppo in una volta sola, tutta questa disponibilità è più di quanto desiderasse si chiede solo per un secondo perché lei NON PUO’” godere, cosa glielo impedisce….ma i movimenti accelerano sempre di più come aumenta il movimento la mano del tuo padrone un altro FLOP! viene seguito dall’avvicinarsi al tuo viso del cazzo di tuo marito e da un getto copioso di lava bollente che ti arriva da dietro direttamente sulla guancia mentre hai la testa appoggiata al cuscino, comincia a colare sulle labbra, la visione è da oscar del porno….a pecora, il sedere bel alto, il tuo viso è un maschera di crema bianca e tu che rincorri con la lingua ciò che è arrivato direttamente sul lenzuolo
…..nemmeno una goccia….prendi tutto…..voglio un lavoro fatto bene hai capito? Pulisci bene…..
Si padrone ….ho capito….
Tuo marito si concede la libertà di raccogliere con il cazzo lo sperma che ti ha coperto il viso e strusciandolo sulle guance ti porta tutto la “crema per troia” in bocca ….
Ti sembra di udire la voce del tuo padrone
“non provare assolutamente a godere…..tieniti l’eccitazione e aspetta nuovi ordini………….ora dormi…”.
Tuo marito ti ansima di fianco incapace di intavolare un discorso, di chiedere perché…
Non osi immaginare cosa ti riserveranno le prossime giornate
FINE 2^ PARTE
per commenti e contatti [email protected]

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Online porn video at mobile phone